"E' lo sferragliare del tram, a cavalli, a vapore o elettrico, che con il suo carico ha trasportato merci ed intere generazioni. Un mezzo relativamente lento e una linea, nella maggior parte dei casi a binario unico, hanno portato ad una crescita dei commerci e all'avvicinamento di popolazioni spesso isolate. Ancora oggi questo vantaggio è da attribuire allo sviluppo delle linee tranviarie..."

Home / Tram / Linee Tranviarie Italiane Dismesse / Linee Tranviarie Dismesse nel Lazio

Tranvie Soppresse nel Lazio

Binari e Tratte Abbandonate

DATI, SCHEDE TECNICHE E IMMAGINI STORICHE

INDICE:

Suddivise per zone con riferimento all'attuale territorio provinciale

Tranvie Urbane di Roma

La Rete Tranviaria Urbana di Roma, la cui prima linea fu aperta nel lontano 1877, presentava fin dalla sua origine uno scartamento di 1445 mm. La trazione, dapprima a cavalli, e successivamente elettrica aveva alimentazione a 600 V cc. Nel corso del tempo la rete tranviaria romana ha subito modifiche con tagli e soppressioni importanti a partire dal dopoguerra.

Per approfondimenti vai a Rete urbana di Roma raccontata nella pagine delle Linee Tranviarie in Esercizio nel Lazio.

Torna all'Indice

Tranvia Roma-Tivoli

La linea tranviaria Roma - Tivoli è stata aperta il 1 luglio 1879 e dismessa il 30 giugno 1931, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore. La linea è stata impiegata come raccordo per il trasporto di collettame fino al 30 giugno 1934. La linea era gestita da TFE e STFER

Torna all'Indice

Tranvia Portonaccio-Ciampino-Marino

La linea tranviaria Portonaccio - Ciampino - Marino è stata aperta il 30 ottobre 1880 e dismessa il 3 ottobre 1889, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore. La linea era gestita da SFR, TFE, FAAN e SV.

Torna all'Indice

Tranvia dei Castelli Romani

La linea tranviaria dei Castelli Romani è stata aperta il 9 novembre 1903, dismessa gradualmente in diverse fasi e definitivamente il 15 febbraio 1980. Lo scartamento era di 1445 mm e la trazione elettrica a 600 e 750 V cc. Realizzazione della diramazione per Lanuvio nel 1916 e soppressione nel 1944. Nel 1954 la soppressione delle tratte: Grottaferrata-Frascati, Marino-Albano e Genzano-Velletri. Nel 1963 è la volta della tratta Cinecittà-Marino / Valle Vergine. Nel 1965 tocca alla tratta Capannelle-Genzano, nel 1978 alla tratta Termini-Capannelle e nel 1980 soppressione della tratta Termini-Cinecittà (sostituita dalla metropolitana linea A). La linea è stata gestita nel tempo da STFER, STEFER e ACOTRAL.

Torna all'Indice

Tranvia Roma-Civitacastellana

La linea tranviaria Roma - Civitacastellana è stata aperta il 10 ottobre 1906 e dismessa il 30 aprile 1932, con scartamento ridotto di 1000 mm e trazione elettrica 6.500 V ca 25 Hz e 550 V ca 25 Hz. Nel 1913 prolungata fino a Viterbo come ferrovia. Nel 1932 trasformazione in ferrovia a scartamento ordinario e alimentazione 3000 V cc. Realizzazione di un nuovo tracciato tra Roma e Civitacastellana. Attualmente in regolare esercizio come Ferrovia Roma-Viterbo. La linea era gestita da SATRC, STFE, STRFRN e SRFN.

Torna all'Indice

Tranvia Anzio - Nettuno

La linea tranviaria Anzio-Nettuno è stata aperta il 27 agosto 1910 e dismessa il 16 giugno 1939, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica a 600 V cc. La gestione era affidata a STIE.

Torna all'Indice

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE LINEE PRESENTI IN QUESTA PAGINA:

Tracciato, Lunghezza, Scartamento, Trazione, Data di Apertura e Chiusura all'esercizio, Immagini, Approfondimenti e collegamento ai siti ufficiali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LINEE TRANVIARIE IN ESERCIZIO LINEE TRANVIARIE DISMESSE

PER TUTTE LE SEGNALAZIONI SCRIVI A Treniebinari.it.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE