"E' lo sferragliare del tram, a cavalli, a vapore o elettrico, che con il suo carico ha trasportato merci ed intere generazioni. Un mezzo relativamente lento e una linea, nella maggior parte dei casi a binario unico, hanno portato ad una crescita dei commerci e all'avvicinamento di popolazioni spesso isolate. Ancora oggi questo vantaggio è da attribuire allo sviluppo delle linee tranviarie..."

Home / Tram / Linee Tranviarie Dismesse / Lombardia

Tranvie Soppresse in Lombardia

Binari e Tratte Abbandonate

DATI, SCHEDE TECNICHE E IMMAGINI STORICHE

Suddivise per zone con riferimento all'attuale territorio provinciale

INDICE:

Linee Tranviarie Milanesi Dismesse

Tram Urbani a Milano

La rete urbana di MILANO, ha conservato uno scartamento di 1445 mm. La prima linea venne aperta nel 1881 con trazione a cavalli. Attualmente la rete risulta totalmente elettrificata a 600 V c.c.. Nel tempo sono state modificate diverse tratte urbane con soppressioni e nuove estensioni. Attualmente risulta essere la rete tranviaria più estesa d'Italia e una delle prime in Europa. Sono presenti cinque depositi per il ricovero delle vetture: Leoncavallo, Messina, Baggio, Precotto e Ticinese. Le officine Genarali di Via Teodosio provvedono alle riparazioni e alle ristrutturazioni delle vetture con i dovuti adeguamenti normativi. La gestione del servizio, in ordine di tempo, è stata effettuata da SAO (al tempo della trazione a cavalli), poi da EDISON ed infine ad ATM SpA fino ai giorni nostri.

Tranvia Milano-Limbiate-Mombello

La linea Milano (Comasina M3) - Limbiate (ospedale), era lunga 11,6 km con scartamento di 1445 mm elettrificata a 600 V c.c.. La linea è stata chiusa all'esercizio il 30 settembre 2022. Fu la SAO, Società Anonima degli Omnibus, a gestire la prima ippovia Milano-Affori fin dal 1882. Successivamente, con l'elettrificazione subentrò la Edison e infine la STEL Società Trazione Elettrica Lombarda. La gestione, dal 1939 alla chiusura, è stata effettuata da ATM Azienda Trasporti Milanesi.

LE TAPPE

  • Tratta|Data di apertura: Milano-Affori|7-9-1900
  • Tratta|Data di apertura: Affori-Varedo|15-11-1915
  • Tratta|Data di apertura: Varedo-Mombello|1-2-1920
  • Tratta|Data di apertura: Affori-Bruzzano|1932

La linea aveva origine a Milano presso i bastioni di Porta Volta dal maggio 1952 (precedentemente il capolinea era collocato in piazzale Marengo) e successivamente venne spostato in via Valtellina dal 16/10/1958 e soppresso nel 1999.

Tranvia Milano-Cinisello

La linea Milano - Cinisello, aveva uno scartamento di 1445 mm ed era elettrificata a 600 V c.c.. Oltre alla linea principale era presente una diramazione da Torretta a Sesto San Giovanni. La linea aperta nel 1913, venne chiusa all'esercizio nel 1956. La gestione del servizio, in ordine di tempo, fu effettuata dapprima a Edison, poi a STEL ed infine ad ATM.

Tranvia Milano-Monza

La linea Milano - Monza, aveva uno scartamento di 1445 mm ed era elettrificata a 600 V c.c.. Oltre alla linea principale erano presenti le seguenti diramazioni: Sesto-Monza via San Fruttuoso (ap.1922-ch.1956) e Sesto-Cancelli FS (ap.1924-ch.1958). La linea fu aperta nel 1876 con trazione a cavalli e venne chiusa all'esercizio nel 1966. La gestione del servizio, in ordine di tempo, fu effettuata dapprima da SAO, poi da Edison, successivamente da STEL ed infine affidata ad ATM.

Milano-Saronno-Tradate

La linea MILANO - SARONNO - TRADATE, aveva uno scartamento di 1445 mm. La linea fu aperta nel 1877 con trazione a cavalli e a vapore negli anni successivi la sola tratta Saronno-Tradate chiusa nel 1915. Venne chiusa all'esercizio nel 1925. La gestione del servizio, in ordine di tempo, fu effettuata dapprima da TCFERMB e poi FNM fino alla chiusura.

Milano-Magenta-Castano Primo

La linea MILANO - MAGENTA - CASTANO PRIMO, i cui convogli erano soprannominati "Gamba de Legn", aveva uno scartamento di 1445 mm. La linea fu aperta nel 1878 con trazione a vapore. Nel 195219561957. La gestione del servizio, in ordine di tempo, fu effettuata dapprima da MMC e poi ATM fino alla chiusura.

Milano-Gorgonzola-Vaprio

La linea MILANO - GORGONZOLA - VAPRIO, aveva uno scartamento di 1445 mm ed elettrificata a 600 V cc e 1200 V cc. La linea fu aperta nel 1878 con trazione a vapore. La tratta venne chiusa all'esercizio nel 1978. La tratta Milano-Gorgonzola venne soppressa e sostituita dalla M2 nel 1972. La gestione del servizio, in ordine di tempo, fu effettuata dapprima da MGV, TIP, STEL e ATM fino alla chiusura.

Fornaci-Treviglio-Caravaggio

La linea FORNACI - TREVIGLIO - CARAVAGGIO, è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1972, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente 600 V cc e 1200 V cc - La tratta Treviglio-Caravaggio venne soppressa nel 1917. La tratta Cassano-Treviglio venne soppressa nel 1931. La linea era gestita da Pistorius, TIP, STEL e ATM.

Milano-Vimercate

La linea MILANO - VIMERCATE gestita da MGV, TIP, STEL e ATM è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1981, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente 600 V cc e 1200 V cc - Parzialmente sostituita dalla M2; con diramazione da Brugherio verso Monza aperta nel 1881 e chiusa nel 1952.

Milano-Gallarate

La linea MILANO - GALLARATE gestita da TCFERMB e STIE è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1966, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente 750 V cc - Con diramazioni Gallarate-Cassano Magnago e Gallarate-Lonate Pozzolo (1931/1933-1951).

Milano-Desio-Carate (Giussano)

La linea MILANO - DESIO - CARATE / GIUSSANO gestita da TGW, Lombardy, STEL e ATM è stata aperta nel 1881 e dismessa nel 2011, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente 600 V cc - Soppressa fra il 1958 e il 1999.

Milano-Corsico-Abbiategrasso

La linea MILANO - CORSICO - ABBIATEGRASSO gestita da SAO, Edison, STEL e ATM è stata aperta nel 1884 e dismessa nel 1966, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore ed elettrica 600 V cc - Corsico-Abbiategrasso dal 1914 al 1956.

Milano-Lodi

La linea MILANO - LODI è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1937, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore - Con diramazione Melegnano-Sant'Angelo Lodigiano dal 1881 al 1931. La linea era gestita da Pistorius e TIP.

Milano-Pavia

La linea MILANO - PAVIA è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1936, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore. La linea era gestita da SFT e MMC.

Pavia-Sant'Angelo Lodigiano

La linea # PAVIA - SANT'ANGELO LODIGIANO gestita da SFT e MMC è stata aperta nel 1884 e dismessa nel 1934, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.

Lodi-Treviglio-Bergamo

La linea LODI - TREVIGLIO - BERGAMO gestita da Pistorius e TIP è stata aperta nel 1879-1880 e dismessa nel 1920, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.

Lodi-Sant'Angelo Lodigiano

La linea LODI - SANT'ANGELO LODIGIANO gestita da TGW, Lombardy e TIP è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1918, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.

Lodi-Crema-Soncino

La linea LODI - CREMA - SONCINO gestita da TGW, Lombardy e TIP è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1931, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Monzesi Dismesse

Monza-Barzanò-Oggiono

La linea MONZA - BARZANO'- OGGIONO è stata aperta nel 1879 e dismessa nel 1915, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore. La gestione era affidata a MCMB.

Monza-Carate

La linea MONZA - CARATE gestita da Lombardy, STEL e ATM è stata aperta nel 1890 e dismessa nel 1960, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica vapore e successivamente 600 V cc - L'anello di Vedano è stato inaugurato nel 1925 e dismesso nel 1960.

Monza-Trezzo-Bergamo

La linea MONZA - TREZZO - BERGAMO gestita da MTB e ATM è stata aperta nel 1890 e dismessa nel 1958, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e accumulatori - Nel 1953 soppressa la tratta Trezzo-Bergamo.

Cusano-Cinisello-Monza

La linea # CUSANO - CINISELLO - MONZA è stata aperta nel 1890 e dismessa nel 1918, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore. Fu gestita per l'intera durata dalla società Lombardy.

Monza-Meda-Cantù

La linea MONZA - MEDA - CANTU' è stata aperta nel 1910 e dismessa nel 1952, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica 1350 V cc. Fu gestita da STEB.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Comasche Dismesse

Tranvie di Como (I)

La rete urbana di COMO (Periodo I), aveva uno scartamento di 1000 mm ed era a trazione elettrica. La prima linea, che correva sul lungo lago, venne aperta e chiusa nel 1899. La tranvia era di tipo sperimentale e venne realizzata allo scopo di pubblicizzare i vantaggi della trazione elettrica tranviaria nell'ambito dell'Esposizione Internazionale di Elettricità tenutasi a Como nel 1899. Il servizio era gestito dalla società Helios di Colonia.

Tranvie di Como (II)

La rete urbana di COMO (Periodo II), aveva scartamento di metrico, uno sviluppo di 13,9 km mentre tutte le linee erano elettrificate a 550 V c.c.. La prima linea venne aperta nel 1906. La rete venne dismessa nel 1952. La gestione del servizio, in ordine cronologico, era effettuato dapprima da SATEC (1906-1908), poi SECAV (1908-1921) e infine STECAV (1921-1952) fino alla chiusura.

Como-Cernobbio-Maslianico-Ponte Chiasso

La linea COMO - CERNOBBIO - MASLIANICO - PONTE CHIASSO venne aperta nel 1911 e dismessa nel 1938. Aveva uno scartamento di 1000 mm e trazione elettrica con alimentazione a 600 V c.c.. La tratta Maslianico-Ponte Chiasso venne aperta nel 1913 e chiusa nel 1922. La gestione era effettuata da SECAV e poi da STECAV.

Como-Mozzate

La linea COMO - MOZZATE venne aperta nel 1910 e dismessa nel 1955. Aveva uno scartamento di 1000 mm e trazione elettrica con alimentazione a 600 V c.c.. La tratta Appiano-Mozzate venne soppressa nel 1934. La gestione era effettuata da SECAV e poi da STECAV.

Como-Cantù-Asnago

La linea COMO - CANTU'- ASNAGO venne aperta nel 1907 e dismessa nel 1951. Aveva uno scartamento di 1000 mm e trazione elettrica con alimentazione a 600 V c.c.. La tratta Cantù-Asnago venne soppressa nel 1934. La gestione era effettuata, in ordine cronologico, da SATEC, SECAV e infine da STECAV.

Como-Erba-Lecco

La linea tranviaria extraurbana COMO - ERBA - LECCO venne aperta nel 1912 e dismessa nel 1955. Aveva uno scartamento di 1000 mm e trazione elettrica con alimentazione a 600 V c.c. e 1200 V c.c.. La tratta Erba-Lecco venne attivata nel 1928. La gestione era effettuata, in ordine cronologico, da SECAV e poi da STECAV.

Como-Fino Mornasco-Saronno

La linea tranviaria extraurbana COMO - FINO MORNASCO - SARONNO venne aperta nel 1880 e dismessa nel 1898. Aveva uno scartamento di 1445 mm e la trazione era a vapore. Successivamente trasformata in ferrovia, con scartamento ordinario, tuttora in esercizio come ramo Saronno-Como delle Ferrovie Nord Milano. La gestione fu effettuata, in ordine cronologico, da STV e poi da FNM.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Lecchesi Dismesse

Tranvie di Lecco

La rete urbana di LECCO aveva origine a Maggianico e terminava a Malavedo attraversando la città di Lecco. Il percorso, che toccava la stazione FS, Piazza Manzoni e la frazione di S.Ambrogio, aveva uno sviluppo di 6,7 km ed uno scartamento di 1000 mm. La trazione era elettrica dapprima a 600 V cc e dopo il 1928 avvenne la trasformazione a 1200 V cc. La prima linea, venne aperta nel 1927 e dismessa nel 1953 a seguito dell'obsolescenza degli impianti e sostituita da un servizio di autobus. Il gestore era SECAV Società Elettrica Comense Alessandro Volta.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Pavesi Dismesse

Tranvie di Pavia

La rete tranviaria urbana di PAVIA venne aperta nel 1913 e dismessa definitivamente nel 1954, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica a 600 V cc. La gestione era affidata a OGC.

Pavia-Certosa di Pavia

La linea tranviaria extraurbana CERTOSA DI PAVIA è stata aperta nel 1913 e dismessa nel 1944, con scartamento di 1000 mm e trazione a cavalli. Si tratta dell'ultima tranvia a cavalli d'Italia gestita dal Cav. Maddalena.

Voghera-Stradella

La linea tranviaria extraurbana VOGHERA - STRADELLA è stata aperta nel lontano1883 e dismessa nel 1931, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.La gestione era affidata a SFT.

Voghera-Rivanazzano-Salice Terme

La linea tranviaria extraurbana VOGHERA - RIVANAZZANO - SALICE TERME è stata aperta nel 1891/1909 e dismessa nel 1929, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.La gestione era affidata a SFT.

Stradella-Santa Maria della Versa

La linea tranviaria extraurbana STRADELLA - SANTA MARIA DELLA VERSA è stata aperta nel 1929 e dismessa nel 1956, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica a 1200 V cc. La gestione era affidata a SATE.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Bergamasche Dismesse

La rete tranviaria urbana di BERGAMO è stata aperta nel 1887 e dismessa nel 1958. Lo scartamento era di 1000 mm, la trazione era dapprima a cavalli e successivamente a vapore ed infine elettrica con alimentazione a 600 V in corrente continua. La gestione ha visto susseguirsi Ferretti, Cornaro, S.A. Funicolare e Tramvie, AMFTE.

La linea tranviaria extraurbana BERGAMO - ALBINO (1912-1953) gestita da STEI è stata aperta nel 1912 e dismessa nel 1953, con scartamento di 1000 mm e trazione elettrica 600 V cc

La linea tranviaria extraurbana BERGAMO - SARNICO gestita da Società della Tramvia Bergamo-Trescore-Sarnico è stata aperta nel 1901/1902 e dismessa nel 1921/1931, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore Bergamo-Trescore era in comune con la Bergamo-Lovere.

La linea tranviaria extraurbana BERGAMO - LOVERE gestita da Società della Tramvia di Valle Cavallina è stata aperta nel 1905 e dismessa nel 1931, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore - Bergamo-Trescore era in comune con la Bergamo-Sarnico.

La linea tranviaria extraurbana BERGAMO - SONCINO è stata aperta negli anni 1884 e 1885 e dismessa definitivamente nel 1931. Aveva uno scartamento di 1445 mm e la trazione a vapore. La gestione, in ordine cronologico, fu affidata dapprima a SGFE, SAFVS e STB.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Bresciane Dismesse

La rete tranviaria urbana di BRESCIA è stata aperta nel 1882 e dismessa nel 1949, con scartamento di 1445 mm e trazione a cavalli e successivamente a 600 V cc. Venne gestita da TVdPdB e ASM Brescia

La linea tranviaria extraurbana BRESCIA - SALO' - GARGNANO, gestita da TVdPdB, SEB e TEB, è stata aperta nel 1887 e dismessa nel 1954, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente a 1200 V cc - Brescia-Tormini era in comune con la tranvia Brescia-Vestone-Idro.

La linea tranviaria extraurbana BRESCIA - VESTONE - IDRO, gestita da TVdPdB, SEB e TEB, è stata aperta nel 1881 e dismessa nel 1932, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente a 1200 V cc - Brescia-Tormini era in comune con la tranvia Brescia-Salò-Gargnano.

La linea tranviaria extraurbana BRESCIA - GARDONE VAL TROMPIA, gestita da TVdPdB, SEB e TEB, è stata aperta nel 1882 e dismessa nel 1952, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente a 1200 V cc

La linea tranviaria extraurbana BRESCIA - SONCINO gestita da TVdPdB, SEB e TEB è stata aperta nel 1880 e dismessa nel 1954, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e successivamente a 1200 V cc

La linea tranviaria extraurbana BRESCIA - GUSSAGO, gestita da SEB e TEB, è stata aperta nel 1907 e dismessa nel 1953, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica 500-700 V cc

La linea tranviaria extraurbana BRESCIA - OSTIANO, gestita da SEB e TEB, è stata aperta nel 1914 e dismessa nel 1948, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica 1200 V cc - Con diramazione Pavone Mella-Gambara.

La linea tranviaria extraurbana ISEO - ROVATO - CHIARI, gestita da Società Anonima della Guidovia a Vapore Iseo-Rovato-Chiari, è stata aperta nel 1897 (Rovato) - 1898 (Chiari) e dismessa nel 1915, con scartamento di 950 mm e trazione a vapore.

La linea tranviaria extraurbana LOVERE - CIVIDATE CAMUNO, gestita da Società Anonima della Guidovia Camuna, è stata aperta nel 1901 e dismessa nel 1917, con scartamento di 950; 1445 mm e trazione a vapore - Linea interamente ricostruita nel 1909.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Mantovane Dismesse

La rete tranviaria urbana di MANTOVA, gestita da SEB, è stata aperta nel 1914 e dismessa nel 1953, con scartamento di 1445 mm e trazione a cavalli e successivamente a 600 V cc

La linea tranviaria extraurbana MANTOVA - ASOLA, gestita da Valentini-Mazzorin, TPM e TEM, è stata aperta nel 1886 e dismessa nel 1933, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e accumulatori.

La linea tranviaria extraurbana MANTOVA - VIADANA, gestita da Valentini-Mazzorin, TPM e TEM è stata aperta nel 1886 e dismessa nel 1933, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e accumulatori.

La linea tranviaria extraurbana MANTOVA - OSTIGLIA, gestita da EGT e SATLR, è stata aperta nel 1886 e dismessa nel 1935, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.

La linea tranviaria extraurbana MANTOVA - BRESCIA, gestita da EGT, SATLR e SITALR, è stata aperta nel 1886 e dismessa nel 1936, con scartamento di 1445 mm e trazione vapore e successivamente a 1200 V cc - La tratta Brescia-Carpenedolo viene soppressa nel 1952.

La linea tranviaria extraurbana CASTIGLIONE DELLE STIVIERE - DESENZANO DEL GARDA, gestita da EGT e SATLR, è stata aperta nel 1911 e dismessa nel 1935, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore.

La linea tranviaria extraurbana MEDOLE - CASALOLDO, gestita da TPM e TEM, è stata aperta nel 1930 e dismessa nel 1933, con scartamento di 1445 mm e trazione ad accumulatori.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Cremonesi Dismesse

La rete tranviaria urbana di CREMONA, gestita da SEB, è stata aperta nel 1916 e dismessa nel 1940, con scartamento di 1445 mm e trazione elettrica 600 V cc

La linea tranviaria extraurbana CREMONA - OSTIANO gestita da TCO, STPC, SNFT e TPC è stata aperta nel 1889 e dismessa nel 1955, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e benzina/metano.

La linea tranviaria extraurbana CREMONA - CASALMAGGIORE, gestita da Biglia, STPC, SNFT e TPC, è stata aperta nel 1888 e dismessa nel 1954, con scartamento di 1445 mm e trazione a vapore e benzina/metano - Con diramazioni per San Giovanni in Croce e per Ponte Majocche.

La linea tranviaria extraurbana CREMONA - ASOLA, gestita da TPC, è stata aperta nel 1927 e dismessa nel 1955, con scartamento di 1445 mm, trazione a vapore e poi benzina/metano - Cremona-Montanara in comune con la Cremona-Ostiano.

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Varesine Dismesse

La linea tranviaria extraurbana VARESE - VELLONE, è stata aperta nel 1895 e dismessa nel 1953, con scartamento di 1100 mm e trazione elettrica 600 V cc. La tratta Cappella-Vellone venne aperta nel 1909. La gestione venne affidata dapprima a SFVE, FTEV, SVIE e infine SVIT.

La linea tranviaria extraurbana VARESE - BELFORTE, è stata aperta il 8 febbraio 1916 e dismessa nel 1950, con scartamento di 1100 mm e trazione elettrica 600 V cc. Era previsto il prolungamento vero Cantello che non venne mai attuato. La gestione venne svolta da SVIE e SVIT.

La linea tranviaria extraurbana VARESE - BOBBIATE, gestita da SVIE e SVIT, è stata aperta nel 1909 e dismessa nel 1950, con scartamento di 1100 mm e trazione elettrica 600 V cc. La gestione era affidata dapprima a SVIE e poi SVIT.

La linea tranviaria extraurbana VARESE - AZZATE, è stata aperta nel 1911 e dismessa nel 1949, con scartamento di 1100 mm e trazione elettrica 600 V cc. La gestione venne svolta da SVIE e SVIT.

La linea tranviaria extraurbana VARESE - BIZZOZZERO è stata aperta nel 1907 e dismessa nel 1950, con scartamento di 1100 mm e trazione elettrica 600 V cc. La gestione venne svolta da SVIE e SVIT.

La linea tranviaria extraurbana MOLINO D'ANNA - CITTIGLIO gestita da SATV, SVIE e SVIT è stata aperta nel 1914 e dismessa nel 1949, con scartamento di 1100 mm e trazione elettrica 600 V cc - Subconcessa alla SVIE.

La linea tranviaria extraurbana VARESE - ANGERA gestita da SATOV è stata aperta nel 1914 e dismessa nel 1940, con scartamento di 1000 mm e trazione elettrica 600 V cc

La linea tranviaria extraurbana BISUSCHIO - VIGGIU' gestita da SATV è stata aperta nel 1912 e dismessa nel 1951, con scartamento di 1000 mm e trazione elettrica 600 V cc

Torna all'Indice

Linee Tranviarie Sondriesi Dismesse

La linea tranviaria extraurbana TIRANO - CAMPOCOLOGNO, gestita da RhB, è stata aperta nel 1908 attualmente in servizio, con scartamento di 1000 mm e trazione elettrica 1200 V cc - Tratto italiano della ferrovia del Bernina Tirano - Sankt Moritz. La linea era classificata come tranvia fino al 1950.

Torna all'Indice

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE LINEE PRESENTI IN QUESTA PAGINA:

Tracciato, Lunghezza, Scartamento, Trazione, Data di Apertura e Chiusura all'esercizio, Immagini, Approfondimenti e collegamento ai siti ufficiali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LINEE TRANVIARIE IN ESERCIZIO LINEE TRANVIARIE DISMESSE

PER TUTTE LE SEGNALAZIONI SCRIVI A Treniebinari.it.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE