"Il modellismo ferroviario permette di riprodurre in scala i paesaggi della nostra penisola ma allo stesso tempo di sognare. Imparare le nozioni di elettronica, programmazione, paesaggistica e assicura uno fra i divertimenti più salutari."

Home / Modellismo Ferroviario / Cataloghi Modellismo Ferroviario

CATALOGHI ITALIANI LIMA E RIVAROSSI

Il modellismo ferroviario in Italia ha preso piede, col grande pubblico, nel secondo dopoguerra ed ha avuto la maggiore espansione a partire dai primi anni '60 e prosegue tutt'ora con l'ingresso di altri marchi che si sono affacciati sul mercato. Anche oltralpe soprattutto in Germania, Francia, Regno Unito, Paesi Scandinavi oltre che negli Stati Uniti hanno visto, più o meno nello stesso periodo, una grande espansione del fenomeno. La grande diffusione e l'interesse per il modellismo ferroviario in Italia è stato ritardato dal secondo conflitto mondiale. Due marchi principali, fra cui Lima e Rivarossi, hanno contribuito alla diffusione della passione per il fermodellismo nel nostro paese e non solo.

La Lima era un'azienda della provincia di Vicenza che aveva iniziato le sue attività proprio in ambito ferroviario con la riparazione delle vetture nel dopoguerra poi convertita poi ad attività "in scala". La Rivarossi era un'azienda nata della provincia di Como: i fondatori erano due pionieri del settore Riva e Rossi.

Hanno prodotto in scala, i principali veicoli ferroviari italiani e dei paesi esteri dove esportavano una fetta significativa della produzione. A fianco di questi "colossi" esistevano alcune piccole realtà come Conti, Isacco e altri piccoli artigiani che hanno avuto vita breve ma hanno contribuito alla diffusione del modellismo ferroviario in Italia. Negli anni '60, soprattutto a Natale, il trenino elettrico era uno dei regali più richiesti. In alcuni casi creava nuovi "ferrovieri in erba" che dal cerchio di binari successivamente passava all'acquisto di parti aggiuntive creando una mini ferrovia in casa. I più fortunati, seguendo i consigli riportati nei cataloghi, creava tracciati complessi sui quali faceva girare diversi convogli. I modelli del passato non erano molto dettagliati ma si avvicinavano alla realtà anche con qualche compromesso come la scala 1:80 oppure le carrozze con l'interperno corto. Il resto è storia dei nostri giorni, dove i modelli sono diventati molto realistici e costosi e il fermodellista è sempre più esigente non scende mai a compromessi.

I cataloghi che vi mettiamo a disposizione sono stati digitalizzati dal cartaceo. Via via arricchiremo, guardando anche l'interesse mostrato dai lettori, inserendo tutte le annate che Lima e Rivarossi hanno pubblicato. Il link a questa pagina verrà riportato in prima pagina e ripetuto sulle pagine principali del sito.

Catalogo Rivarossi Catalogo Rivarossi Catalogo Lima

SE DESIDERI COLLABORARE CON NOI INVIANDO TESTI O IMMAGINI SCRIVI A:

Treniebinari compilando i campi del form. (I dati ricevuti non verranno in alcun modo divulgati. La legislazione ordinaria sulla privacy è contenuta nel Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.)

PER LE SEGNALAZIONI CONTATTA LO STAFF DI Treniebinari.it.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE