"Nel tempo di oltre un secolo e mezzo la Ferrovia ha disegnato il volto dell'Italia. Ha collegato identità e accorciato distanze. Ha creato le premesse per avvicinare culture e reso un territorio esplorabile come mai prima di allora..."

Home / Ferrovie Regionali / Linee Ferroviarie Dismesse / Lombardia

Ferrovie Soppresse in Lombardia

Binari e Tratte Abbandonate | Schede tecniche

LINEE BERGAMASCHE

La linea ferroviaria Bergamo (FVS)-Ponte Nossa-Clusone, nota come Ferrovia della Val Seriana, aveva uno sviluppo di 32,989 km, scartamento ordinario e trazione termica La pendenza massima era del 20 per mille, il raggio minimo delle curve di 300 metri. Le rotaie impiegate per la costruzione erano del tipo Vignoles da 21 kg/m. Venne aperta nel 1884 e chiusa all'esercizio nel 1967. La linea comprendeva anche la diramazione Ponte Nossa-Ponte Selva lunga circa 1 km. La gestione, in ordine di tempo venne affidata a SAB, SE, FVS.

Una parte del sedime della ex ferrovia è stato utilizzato dalla nuova tranvia T1 gestita da TEB Tranvie Elettriche Bergamasche.

La linea ferroviaria Bergamo (FVB)-Piazza Brembana, nota come Ferrovia della Val Brembana, aveva uno sviluppo di 40,663 km, scartamento ordinario ed era elettrificata a 6000 V in corrente alternata con una frequenza di 25 Hz. Venne aperta nel 1906 la tratta Bergamo-San Pellegrino Terme e 1926 la tratta San Pellegrino Terme-Piazza Brembana. Venne chiusa all'esercizio nel 1966. La gestione, in ordine di tempo, era affidata a SAB e FVB.

Una parte del sedime della ex ferrovia verrà utilizzato per la realizzazione dalla nuova tranvia T2, in fase di costruzione, gestita da TEB Tranvie Elettriche Bergamasche.

Ferrovia Val Brembana e Val Seriana

LINEE BRESCIANE

La linea ferroviaria Desenzano del Garda - Sirmione-Desenzano Porto venne chiusa all'esercizio nel 1969. La lunghezza era di 3,568 km con scartamento ordinario.

La linea ferroviaria Palazzolo sull'Oglio - Paratico Sarnico venne chiusa all'esercizio nel 1966 e definitivamente nel 1999. La lunghezza era di 9,648 km con scartamento ordinario.

La linea ferroviaria Castegnato-Passirano Superiore - Iseo (vecchia) venne chiusa all'esercizio negli anni dal 1920 al 1939. La lunghezza era di 15,01 km con scartamento ordinario.

La linea ferroviaria Cremona Porta Milano-Soresina Città-Rovato Borgo venne chiusa all'esercizio negli anni 1955 e il 1956. La lunghezza era di 65,020 km con scartamento ordinario.

ADV

LINEE DELLA BRIANZA

La breve linea ferroviaria Renate Veduggio-Romanò Fornaci venne chiusa all'esercizio negli anni fra il 1931e il 1935. La lunghezza era di 3,848 km con scartamento ordinario.

LINEE VARESINE E COMASCHE

La linea ferroviaria Castellanza (vecchia)-Valmorea-Mendrisio (CH) venne chiusa all'esercizio fra il 1928 e il 1977. La lunghezza era di 36,342 km con scartamento ordinario.

La linea ferroviaria Grandate Breccia-Malnate venne chiusa all'esercizio nel 1966. La lunghezza era di 17,87 km con scartamento ordinario.

La linea ferroviaria Ghirla-Ponte Tresa venne chiusa all'esercizio nel 1953. La lunghezza era di 9,889 km con scartamento di 1100 mm.

La linea ferroviaria Ponte Tresa-Luino Lago venne chiusa all'esercizio negli anni 1944 e il 1948. La lunghezza era di 12,233 km con scartamento di 1100 mm.

LINEE PAVESI

La linea ferroviaria Voghera (FAA)-Varzi venne chiusa all'esercizio nel 1966. La lunghezza totale era di 32,367 km, con scartamento ordinario ed elettrificata.

La breve bretella ferroviaria metteva in comunicazione le stazioni di Cava Carbonara e Cava Manara venne chiusa all'esercizio nel 1916. Il suo sviluppo era di soli 4,110 km con scartamento ordinario.

Mappa raccordo ferroviario dismesso fra Cava Carbonara e Cava Manara - Map of the disused railway link between Cava Carbonara and Cava Manara

La Ferrovia Rezzato (FRV)-Vobarno Ferriera venne chiusa all'esercizio negli anni fra il 1954 e in maniera definitiva nel 1967. La lunghezza era di 25,992 km con scartamento ordinario.

LINEE MANTOVANE

La linea ferroviaria (Mantova) S. Antonio Mantovano-Peschiera del Garda denominata FMP Ferrovia Mantova-Peschiera venne aperta all'esercizio il 13 maggio 1934. La lunghezza era di 33,907 km a binario singolo, con scartamento ordinario e trazione termica.

Le corse della FMP avevano origine presso la stazione di Mantova FS per proseguire verso S.Antonio Mantovano (origine della linea), Marmirolo, S.Brizio, Rotta, Roverbella C., Pozzolo Volta, Valeggio sul Mincio, Monzambano in Lombardia e infine le località di Salionze e Peschiera FMP in teritorio veneto. Presso la località di Pechiera del Garda era stato realizzato un raccordo per collegare la darsena alla ferrovia.

La linea è attiva, solo come raccordo industriale, fra S.Antonio Mantovano (RFI) fino allo stabilimento Leon d'Oro di Marmirolo

La gestione della linea, dal 1932 al 1947 fu a carico di SAER Società Anonima Esercizi Riuniti. Successivamente venne rilevata dal Consorzio Interprovinciale Ferrovia Mantova Peschiera fino al 1963 e da APAM Azienda Interprovinciale Autoservizi di Mantova fino alla chiusura della linea avvenuta il 30 aprile 1967.

Immagine WEB

La linea ferroviariaTreviso Porta Santi Quaranta-Camposampiero-Piazzola Campo S. Martino-Grisignano di Zocco-Legnago-Ostiglia (vecchia) è collocata in territorio Veneto e interessa per un breve tratto la Lombardia. Venne chiusa all'esercizio negli anni dal 1944 al 1967. La lunghezza era di 114,39 km con scartamento ordinario.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE LINEE PRESENTI IN QUESTA PAGINA:

Tracciato, Lunghezza, Scartamento, Trazione, Data di Apertura e Chiusura all'esercizio, Immagini, Approfondimenti e collegamento ai siti ufficiali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LINEE FERROVIARIE IN ESERCIZIO LINEE FERROVIARIE DISMESSE

PER TUTTE LE SEGNALAZIONI SCRIVI A Treniebinari.it.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE