"Nell'arco di oltre un secolo e mezzo la Ferrovia ha disegnato il volto dell'Italia e l'identitą del suo popolo, pur senza lasciare nella memoria tracce della propria importanza storica..."

Home / Ferrovie Regionali / Linee Ferroviarie Dismesse / Umbria

Ferrovie Soppresse in Umbria

Binari e Tratte Abbandonate | Schede tecniche

La Ferrovia dell'Appennino Centrale FAC AREZZO - FOSSATO DI VICO aveva una lunghezza di 133,532 km e scartamento ridotto di 950 mm. La linea non era elettrificata. Venne aperta il 5 aprile 1886, soppressa nel mese di giugno 1944 e chiusa definitivamente, in quanto classificata come linea non ricostruibile, nel 22 maggio 1945. La linea serviva le seguenti localitą principali: Anghiari-Sansepolcro-Cittą di Castello-Umbertide-Gubbio.La gestione era affidata a Societą anonima per le Ferrovie dell'Appennino Centrale.

La linea ELLERA CORCIANO - TAVERNELLE VAL NESTORE aveva uno sviluppo di 21,156 km e scartamento ordinario. La linea venne chiusa nel 1960.

La linea SPOLETO - NORCIA aveva una lunghezza di 51,485 km, scartamento ridotto di 950 mm e trazione elettrica a 2400 V c.c.. La linea venne aperta il 6 novembre 1926 e chiusa all'esercizio il 31 luglio 1968. La linea fu inizialmente gestita da SSIF, dal 1926 al 1965, e da SSIT dal 1965 al 1968 anno di chiusura definitiva.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLE LINEE PRESENTI IN QUESTA PAGINA:

Tracciato, Lunghezza, Scartamento, Trazione, Data di Apertura e Chiusura all'esercizio, Immagini, Approfondimenti e collegamento ai siti ufficiali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LINEE FERROVIARIE IN ESERCIZIO LINEE FERROVIARIE DISMESSE

PER TUTTE LE SEGNALAZIONI SCRIVI A Treniebinari.it.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE