"Nell'arco di oltre un secolo e mezzo la Ferrovia ha disegnato il volto dell'Italia e l'identitÓ del suo popolo, pur senza lasciare nella memoria tracce della propria importanza storica..."

Home / Tecnica Ferroviaria / GoA - Il Grado di Automazione su Tram e Metropolitane in Italia

GRADI DI AUTOMAZIONE GoA - Grade of Automation

Il GoA per la classificazione di veicoli Tranviari e Metropolitane in Italia

INDICE

Classificazione GoA

Grado di automazione GoA0

Grado di automazione GoA1

Grado di automazione GoA2

Grado di automazione GoA3

Grado di automazione GoA4

Classificazione GoA

Sono stati definiti 5 Gradi di Automazione (GoA) per la classificazione di treni, metropolitane e tram. L'Associazione Internazionale dei Trasporti Pubblici (UITP) e lo standard internazionale IEC 62290-1 classificano e regolano gli aspetti relativi all'automazione e conseguentemente alla sicurezza.

Torna all'Indice

Grado di Automazione GoA0 (Grade of Automation GoA0)

Esercizio del treno a vista e nessuna automazione. Tutti i veicoli tranviari, operanti sul territorio italiano, sono classificati in questa categoria

Torna all'Indice

Grado di Automazione GoA1 (Grade of Automation GoA1)

Esercizio del treno completamente manuale dove il macchinista controlla avvio e frenatura del convoglio, il funzionamento delle porte e la gestione delle emergenze. I segnali sono rilevati direttamente dal macchinista il quale stabilisce partenza, rallentamenti e blocco della marcia. Gli errori umani sono salvaguardati da sistemi di protezione di base come il cosiddetto "uomo morto" e "supero rosso".

Torna all'Indice

Grado di Automazione GoA2 (Grade of Automation GoA2)

Esercizio del treno avviene in modalitÓ semi-automatica con la presenza del conducente. L'avviamento e l'arresto sono automatizzati utilizzando sistemi avanzati di protezione del treno, ma un macchinista aziona le porte, guida il treno se necessario e gestisce le emergenze. In questo sistema, i treni viaggiano automaticamente da una stazione all'altra ma in cabina c'Ŕ un macchinista, responsabile della chiusura delle porte, del rilevamento di persone e ostacoli sui binari e della gestione delle situazioni di emergenza con l'arreto immediato del convoglio.

Esempi in Italia: la linea metropolitana 2 di Milano, le linee A e B della metropolitana di Roma e la linea 1 della metropolitana di Napoli.

Torna all'Indice

Grado di Automazione GoA3 (Grade of Automation GoA3)

Esercizio del treno avviene in modalitÓ automatica con la presenza del conducente. L'avviamento e l'arresto sono automatizzati, ma l'agente di condotta presente in cabina aziona le porte e la frenatura del convoglio in caso di emergenza. Con questo sistema, i treni viaggiano automaticamente da una stazione all'altra.

Esempi in Italia: le linee metropolitane 1 e 3 di Milano. La linea 2 Ŕ prossima alla trasformazione, da GoA2 a GoA3, con segnalamento Siemens.

Torna all'Indice

Grado di Automazione GoA4 (Grade of Automation GoA4)

L'esercizio del treno avviene in modalitÓ completamente automatica senza presidio. L'avvio, l'arresto e il funzionamento delle porte sono completamente automatizzati senza l'intervento di personale a bordo e le stazioni dotate di porte di banchina. Con questo sistema, i treni sono in grado di funzionare sempre e solo automaticamente, compresa la chiusura delle porte, il rilevamento degli ostacoli e le situazioni di emergenza. Il personale presente a bordo pu˛ essere impiegato per scopi di sicurezza o per l'assistenza alla clientela.

Un banchetto estraibile fornisce i controlli per guidare manualmente il treno in caso di guasto del computer oppure per la movimentazione in deposito.

Esempi in Italia: le linee 4 e 5 della metropolitana di Milano, la linea C della metropolitana di Roma, la metropolitana di Torino e la metropolitana di Brescia.

Torna all'Indice

Vuoi collaborare con Treniebinari?

Ti Ŕ piaciuta questa pagina? Vorresti approfondire un argomento?

Componi un articolo e se preferisci aggiungi una o pi¨ immagini. Il materiale deve essere inedito e non appartenere a terzi.

SCRIVI IN REDAZIONE

Compila il form inserendo i dati richiesti. I dati ricevuti non verranno in alcun modo divulgati. Treniebinari opera nel pieno rispetto della legislazione italiana secondo le direttive emanate dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 sulla Privacy e il Trattamento dei Dati Personali.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE