"Nell'arco di oltre un secolo e mezzo la Ferrovia ha disegnato il volto dell'Italia e l'identità del suo popolo, pur senza lasciare nella memoria tracce della propria importanza storica..."

Pagine Ferroviarie

Glossario e Terminologia Tecnica Ferroviaria

Spiegazione di oltre 1200 termini tecnici

GLOSSARIO

BIBLIOGRAFIA:

Associazione di Amici del Trasporto Ferroviario Attraverso le Alpi di Bussoleno FERALPTEAM

ITreni ITRENI

Segnali Ferroviari Italiani SEGNALI FS

RFI - Glossario dei Termini RFI

U

U - Lettera che individua carri speciali ( silos per cereali, a piattaforma ribassata, … )

Ufficio Movimento - Nome corretto dell’ufficio del Dirigente Movimento.

UIC - Sigla della "Union International des Chemins de Fer", associazione europea delle società ferroviarie che si occupa anche delle regole per rendere possibile la circolazione del materiale rotabile da una nazione all'altra mediante la stesura dei RIV e RIC.

UIC-X - Tipo di carrozza passeggeri unificata a livello europeo, di 1a e 2a classe, interni a compartimenti da 6 posti anziché 8 e velocità 160 km/h, costruita in 3500 esemplari.

Unità di carico - Contenitore o cassa mobile.

Unità di trasporto intermodale - Contenitore, cassa mobile o semirimorchio utilizzabile per il trasporto intermodale.

Uomo morto - Antica definizione della "apparecchiatura vigilante", cioè del dispositivo di sicurezza che poteva essere presente nelle cabine di guida. Interveniva arrestando automaticamente il treno se il macchinista per un certo tempo non effettuava nessuna apposita operazione di presenza ( come se fosse morto ).

UTI - Sigla per "Unità di Trasporto Intermodale".

UTMR - Sigla per "Unità Tecnologie Materiale Rotabile", cioè la struttura Trenitalia che si occupa della progettazione e della gestione dei mezzi di trazione e trainati.

US - Sigla per "UltraSuoni", metodo strumentale per la verifica interna degli assi.

V

V - Lettera che individua un carro merci di servizio per i lavori in linea ( trasporto rotaie, pietrisco, … )

VACMA - Sigla francese per “Veille Automatique par Contrôle du Maintien d’Appui” ora in uso anche in Italia: indica una “apparecchiatura vigilante”.

Vagone basket - Vagone dotato di un telaio mobile, equipaggiato con prese per la movimentazione verticale che consente il carico/scarico di semirimorchi o di autoveicoli con lunghezza non superiore a 12 m.

Vagone per strada viaggiante - Vagone con pianale ribassato per tutta la sua lunghezza che, formando convoglio con altri, costituisce una "strada" viaggiante.

Vagone poche - Vagone ferroviario equipaggiato con una tasca destinata a ricevere gli assali di un semirimorchio o, in alternativa, una cassa mobile.

Vagone ribassato - Vagone ferroviario speciale, il cui piano di carico è ribassato per il trasporto delle UTI.

Valvola a bilancia - Valvola di sicurezza a forma di bilancia con un peso di valore opportuno od una molla rigorosamente tarata. Quando la pressione del vapore in caldaia vince la resistenza del peso, o la forza della molla, la valvola si apre e quindi la pressione non aumenta oltre il valore di sicurezza.

Valvola coale - Particolare tipo di valvola di sicurezza per proteggere la caldaia da pressioni superiori a quella di lavoro ed evitare esplosioni: in caso di necessità lascia uscire il vapore.

Valvola tripla - Antica valvola pneumatica dell'impianto frenante. Serve ad inviare l'aria compressa nei cilindri-freno o nel serbatoio a seconda della pressione esistente nella "condotta generale". E' stata quasi totalmente sostituita dal "distributore".

Varesine - Soprannome delle elettromotrici FS E 623 / 624 che iniziarono la loro vita sulla linea Milano-Varese.

VCS - Sigla per "Visita Connessioni Semimacchine": controllo dei collegamenti tra le due parti di locomotive come le E636, E646 ed E656 formate da due parti articolate.

Vela - 1) Lastra metallica rotonda o quadrata attorno alla luce di un segnale luminoso. 2) Parte della ruota di rotabile ferroviario che unisce il centro con il cerchione.

Velocità commerciale - Velocità media di marcia di un treno, compresi i tempi per le fermate nelle stazioni e i conseguenti tempi per le frenate e le partenze a cui si aggiunge un tempo per poter recuperare eventuali ritardi.

Verificatore - Operatore che verifica le condizioni dei veicoli rimorchiati. E' caratterizzato dall'utilizzo di un martello con un lungo manico per battere contro le ruote e capire dal suono qual è lo stato del cerchione o della frenatura a ceppi.

Vestibolo - Vano di una carrozza viaggiatori in corrispondenza delle porte di ingresso.

Via al blocco - Espressione del capotreno, o del secondo agente, al macchinista per indicargli che può partire non appena si attiva la segnalazione "Blocco Porte" nei convogli dove è presente il dispositivo di controllo della loro totale chiusura.

Via impedita - Indicazione di impossibilità di avanzare (p.e. con segnale rosso).

Viaggiatori/km - Unità di misura per il traffico viaggiatori, espresse in chilometri percorsi da tutti i passeggeri. Sigla Vkm.

Vicinale - Definizione delle carrozze "a piano ribassato" per servizi pendolari intorno alle grandi città.

VIR - Carro con un generatore di vapore oppure elettrico per alimentare l'impianto di riscaldamento del treno. Usato se la locomotiva non è attrezzata.

Vite passaticcia - Vite che unisce le lamiere del forno con quelle dell'inviluppo.

Vivalto - Soprannome delle nuove vetture a due piani per il trasporto regionale.

Vkm - Sigla per "Viaggiatori-Chilometro", unità di misura per il traffico viaggiatori, espresse in chilometri percorsi da tutti i passeggeri.

VM -Sigla per "Ventilatori Motori".

Voltino del forno - Parte alta del focolare in materiale refrattario che protegge la piastra tubolare dalle fiamme del forno e migliora la combustione trattenendo più a lungo i fumi caldi nel focolaio.

Vomere - Lama metallica montata sotto le testate delle locomotive per eliminare la neve e gli ostacoli dai binari.

VR - Sigla per 1) "Ventilatori Reostato" di un locomotore elettrico tradizionale. 2) "Visita Rodiggio" per controllare le condizioni egli assi.

W

Whestinghouse - Nome di un tipo di impianto frenante e della ditta costruttrice. La Whestinghouse è stata assorbita dalla francese Faiveley Transport.

Wilson - Soprannome della locomotiva a vapore FS 735 entrata in servizio in Italia durante la Prima Guerra Mondiale e costruita negli Stati Uniti ( il cui presidente all'epoca era appunto Wilson ).

WL - Sigla per "Wagon Lits".

WR - Sigla per "Wagon Restaurant".

X

XXmiglia - Abbreviazione per Ventimiglia, importante stazione di confine con la Francia.

Z

Z (maiuscolo) - 1) Lettera che individua un carro cisterna. 2) Segnale che individua una zona di "ricovero" per i rotabili in una stazione.

z (minuscolo) - Lettera per carrozze viaggiatori a carrelli. Indicazione non più in uso.

Z1 - Tipo di carrozza passeggeri per treni a lungo percorso unificata a livello europeo UIC, di 1a e 2a classe, interni a compartimenti o salone unico e velocità 200 km/h. Esiste una versione ti tipo semipilota per treni reversibili classificati come Frecciabianca.

Zampa di lepre - Parte della "controrotaia" a forma piegata come invito per il bordino della ruota. Si trova i prossimità del cuore dello scambio.

Zampa di ragno - Tirante laterale della linea di contatto, ne realizza la poligonazione. La denominazione deriva dalla forma che aveva nei vecchi impianti di elettrificazione.

Zampillare - Utilizzare il soffiante per attivare il fuoco in mancanza del tiraggio forzato.

Zona - Striscia di carta cerata su cui le apparecchiature del tachigrafo registrano le principali informazioni del viaggio.

Zona codificata - Tratto di binario in cui è attiva la "ripetizione segnali continua" con la trasmissione di un "codice" tramite una frequenza codificata.

Zona TE - Tratto di linea di alimentazione elettrica la cui manutenzione è affidata ad una squadra di operai.

Questa lista è in fase di continuo aggiornamento ed è stata compilata utilizzando dati ricavati da documenti ufficiali e testi specifici.

Se sei incorso in qualche imprecisione o se ritieni di poter fornire elementi sotto forma di testi o immagini scrivi a:

Treniebinari e compila il form con i dati richiesti. (1)

(1) I dati ricevuti non verranno in alcun modo divulgati. In Italia la legislazione ordinaria sulla privacy è contenuta nel Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

Per eventuali segnalazioni contatta la redazione di Treniebinari.it.

RITORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE